venerdì 26 febbraio 2016

FACCIATE VENTILATE La struttura delle pareti ventilate è composta da più elementi che insieme sviluppano un vero e proprio sistema di riscaldamento e ventilazione naturale, oltre che rappresentare una fonte di investimento per il futuro della propria abitazione. Le pareti ventilate sono soluzioni costruttive multistrato che consentono l'installazione a "secco" degli elementi di rivestimento. Dall’esterno verso l’interno sono composte da: • un paramento esterno solitamente composto da lastre ceramiche o metalliche; • una camera d’aria; • una sottostruttura in alluminio. La facciata ventilata è caratterizzata dai seguenti elementi. Profilo verticale metallico , Profilo guida orizzontale, Profilo verticale di legno , Squadra, Isolante , Adesivo, Superficie metallica ,Materiale da rivestimentoI vantaggi delle facciate ventilate sono i seguenti: Strutture modulari, leggere, di facile applicazione. • Lo schermo esterno ventilato protegge la struttura muraria dall'azione diretta degli agenti atmosferici. Tante possibilità estetiche grazie all'utilizzo di diversi materiali, tra cui rame, legno, marmo, alluminio etc • La compensazione dell’umidità e l’isolamento sono assicurati in maniera ottimale, sia d’estate che d’inverno, anche a fronte di caratteristiche sfavorevoli del fabbricato. • Ogni rivestimento di protezione dagli agenti atmosferici reagisce al clima e all’umidità con variazioni dimensionali. Un corretto ancoraggio permette di compensare la dilatazione e il ritiro del rivestimento, senza che si trasmettano sollecitazioni alla struttura. • La riflessione dei rumori esterni tende è favorita grazie alla realizzazione a strati di paramento, intercapedine e isolante, che determinano un certo assorbimento acustico. Ciò dipende, ovviamente, dalle caratteristiche di riflessione, assorbimento e trasmissione acustica dei materiali impiegati, nonché dal loro dimensionamento, spessore e posizionamento. • Le facciate ventilate possono anche compensare grosse tolleranze della muratura dell’edificio, come si è spesso verificato nel risanamento e nella riqualificazione di vecchi edifici. • Protezione ottimale contro gli urti e i colpi sia delle superfici piane che degli angoli e degli spigoli della facciata, a seconda della tipologia di materiale impiegato per il rivestimento. • I rivestimenti delle facciate ventilate non richiedono il rinnovo della tinteggiatura esterna, che porta con sé i problemi di diffusione dell’umidità. • I pannelli possono essere facilmente sostituiti con pannelli della stessa tonalità e superficie. Inoltre è possibile prevedere sistemi di aggancio per vasche per fiori e la creazione di un vano tecnico per l'alloggiamento di impianti e canalizzazioni.